Oggi nella nostra Food Interview siamo in compagnia di un’icona della pizza Napoletana, il maestro Enzo Coccia de la pizzaria la Notizia un posto da visitare assolutamente se vi trovate alle falde del Vesuvio. Ecco la nostra chiacchierata con lui.

Per noi di WeLoveFood, Napoletani come lei, è un piacere e un onore poterla intervistare: Chi è Enzo Coccia?
ENZO COCCIA è un artigiano al servizio di una delle attività più antiche di Napoli, un pizzajuolo;
Nelle sue pizzerie si sfornano centinaia di pizze al giorno, qual è la pizza preferita da cucinare per lei?
Non esiste una pizza preferita. Dipende dal periodo stagionale e dal desiderio personale, a volte posso preparare una semplice pizza cosacca (pomodoro san marzano, pecorino, olio evo) e sentirmi appagato, oppure un ripieno con zuppa forte (frattaglie di maiale e ricotta di bufala);

Nel 2010 inaugurò “Pizzaria la Notizia 94”, dedicata alle pizze gourmet, un luogo dove si osano abbinamenti originali. Qual è l’abbinamento che le ha dato più soddisfazioni?

Pesto di Pistacchio Verde di Bronte D.o.p. e Mortadella;

La sua Pizzaria è diventata un’icona di Napoli, quali sono i segreti di questo successo?

Determinazione, Esperienza, Costanza, Rispetto (del proprio lavoro, delle materie prime e degli avventori);

Quali sono le pizze che hanno più successo?

Tutte le pizze, purchè siano di elevata qualità e rispettino la stagionalità (Sirena d’oro, Ripieno con la Scarola, Pizza 4POMODORI, Pizza con Broccoli Baresi e Lardo di Colonnata ecc. ecc.);

Negli ultimi tempi sempre pizzaioli napoletani stanno ottenendo le luci della ribalta, ma chi è per lei il miglior pizzaiolo di Napoli?

Non esiste un miglior pizzaiolo, ma un pizzaiuolo che è parte integrante del proprio lavoro (CIRO SALVO, FRANCO PEPE, ATTILIO BACHETTI, AMICI CHE STIMO);

Che consiglio darebbe a tutti i giovani pizzaioli che sono all’inizio della loro carriera?

La tecnica da sola è insufficiente, occorre avere la conoscenza scientifica, quindi lo studio dei processi;

Quali sono i segreti della pizza Napoletana Doc?

Digeribilità ed esaltazione del gusto degli ingredienti che la compongono;

La pizza fritta sta ottenendo gli onori della cronaca diventando un elemento riconosciuto dello StreetFood, com’è nata e quali sono i segreti per un’autentica pizza fritta?

A questa domanda, che merita una risposta articolata, rispondo con un mio articolo: Qui

Quali sono le passioni di Enzo Coccia ai fornelli, cosa le piace cucinare, oltre alla pizza?

Non so cucinare, mi alimento, preferisco parlare di cucina in giro nei ristoranti, alternando la cucina popolare a quella gourmet in abbinamento con grandi vini;

Napoli è spesso legata a stereotipi o alla superficialità dei media, cos’è per lei la vera essenza della napoletanità?

La grande storia della tradizione che non va conservata come se si trattasse di un reperto archeologico, statico, ma rivalutata e rinnovata in linea con il mondo attuale;

Quali sono i progetti futuri di Enzo Coccia?

EXPO, EXPO, EXPO ! Per quando sarò più grande, ci sto lavorando…..

Grazie per il tempo che ci ha dedicato, spero di ritrovarla presto tra le pagine di WeLoveFood, nel frattempo che pizza ci consiglia?

Fatt Nà Pizz: NAPOLETANA.