Ingredienti: Cavolfiore 1,5 kg, uno spicchio d’aglio, peperoncino fresco, pepe, sale, pangrattato, Parmigiano Reggiano, un cucchiaio di aceto bianco.

Per la besciamella: 40 gr di burro, 40 gr di farina 00, 500 ml di latte, sale, noce moscata.

Lavate il cavolfiore, eliminate le foglie esterne, riducete in cimette della stessa grandezza. Portate ad ebollizione l’acqua con un cucchiaio di aceto bianco, cuocere per 4-5 minuti.Scolate le cimette e mettetele in un recipiente immerso nell’acqua fredda per abbassarne la temperatura.

Lasciate da parte le cimette, in una casseruola capiente preparate il roux , cioè la base per tirare la besciamella, quando è pronto aggiungete latte e noce moscata per terminare la preparazione, lasciando la salsa abbastanza liquida.

In una padella scaldate un cucchiaio d’olio con lo spicchio d’aglio vestito e il peperoncino tritato. Saltate velocemente il cavolfiore senza rompere le piccole cime, allo stesso tempo facendole brasare leggermente. Spegnete il fuoco, aggiungete il sale e una spolverata di pepe.

In una pirofila distribuite un velo di besciamella, quindi disponete  con garbo le cimette, spolverate con il Parmigiano Reggiano, versate la salsa, terminate con una spolverata di pangrattato fatto in casa tritato grosso e ruvido. Ricordatevi di accendere il forno.

Ecco, accendete il forno a 180°C e una volta a temperatura infornate per 10 minuti, accendete anche il grill e fate gratinare la superficie per altri 10 minuti, o fin quando non è diventato del colore che desiderate.

Sfornate, aspettate, abbinate un bianco fresco non eccessivamente acido (Pinot Nero) e buon appetito con il vostro cavolfiore al parmigiano gratinato.