Ebbene sì, solo al nostro bel paese mancava un Gordon Ramsay che ci mostri le “cucine da incubo”. Infatti da mercoledì 15 maggio alle 21.55 su FoxLife va in onda “Cucine da incubo”versione italiana. Nei panni di Gordon ci sarà Antonino Cannavacciuolo, nato a Vico Equense (Napoli) il 16 aprile 1975, con una carriera gastronomica tutta da invidiare. Passione ereditata dal padre, ha lavorato per tanti nomi importanti come Gualtiero Marchesi, Auberge dell’Ile di Illerausen e il Buerehiesel di Strasburgo, arrivando così ad avere 2 stelle Michelin, 3 forchette per il Gambero Rosso e 3 cappelli de l’Espresso. Attualmente è Chef patron del Ristorante Hotel Villa Crespi ad Orta San Giulio, comune in provincia di Novara.
Antonino si occupa ogni giorno della sua cucina traendo ispirazione anche dal percorso della sua vita: dal sud al nord Italia. Si ispira sì alla cucina napoletana, che è nel suo Dna ma riesce a conciliarla in modo superbo ed equilibrato con la cucina del nord. I suoi piatti sono un po’ la sintesi, l’unione di questo affascinante tragitto.
Per il momento però ciò che lo rende più famoso è il suo nuovo incarico ovvero quello di prendere il posto di Gordon Ramsay in “Cucine da incubo”, programma andato in onda su Real Time ma la versione italiana con Antonino è possibile vederla su FoxLife. Il succo del programma è sempre lo stesso: rimettere in sesto una cucina disorganizzata e all’orlo del fallimento totale. Infatti lo chef pluristellato è anche pluriesperto; sa fare miracoli insomma! E’ un esperto di organizzazione, igiene, creatività, creazione di un ristorante accogliente e di tutto ciò che serve per trasformare un ristorante sull’orlo del disastro in un locale di successo. Lo vedremo all’opera nel corso dei 10 episodi di Cucine da incubo dove osserverà i problemi di chi ha richiesto il suo aiuto, riorganizzare le cucine e le sale, indirizzare gli chef verso nuovi menu, originali e di qualità, prendersi cura del personale, insegnare loro a rapportarsi con i clienti, rispettare la rigida gerarchia della cucina, ascoltare e comprendere.
Se volete deliziarvi e togliervi la curiosità di sapere come sarà, basta sintonizzarsi sul satellite e lasciarvi deliziare da questo programma senz’altro di successo.