Come di consueto anche oggi parliamo di un pane non convenzionale che non troviamo facilmente in tutti i panifici. Parliamo del pane al farro.
Il farro e tra i più antichi tipi di frumeto utilizzati dall’uomo per preparare pasti. Si narra che veniva usato dagli antichi romani per sfamare i propri legionari impegnati nella conquista del mondo. E veniva usato anche per preparare una focaccia che gli sposi erano soliti mangiare durante il matrimonio come testimonia un antico tipo di matrimonio detto confaerratio.
Oggi il farro ha avuto una riscoperta grazie alle sue proprietà nutrizionali, infatti il farro e ricco di fibre, vitamine esali minerali ma povero di grassi
Con la farina di farro si produce un ottimo pane, preferibile a quello di frumento integrale poiché a parità di fibre non ha il tipico sapore di crusca, ma si avvicina molto al sapore del pane bianco, anzi è addirittura più aromatico e per certi aspetti migliore.